AIA LUGO: Raduno Pre-campionato

Sabato 2 settembre si è svolto l’annuale raduno di inizio campionato degli Arbitri ed Osservatori della Sezione AIA di Lugo di Romagna, presso il centro sportivo comunale “E. Muccinelli”. Un appuntamento importante sotto il profilo della crescita arbitrale, nonché interpersonale, per testare la preparazione atletica e ricevere le istruzioni tecniche per la nuova stagione. 
Al mattino incontro al campo comunale per i test atletici sotto la guida attenta del preparatore atletico Jonni Sangiorgi. Tutti i ragazzi impegnati nei test atletici sono stati ripresi e filmati nelle varie prove, con particolare attenzione allo stile, all’assetto in corsa e naturalmente nel grado di allenamento evidenziato.

Successivamente si è effettuata una lezione tecnica ed un’esercitazione pratica direttamente sul terreno di gioco. Oltre le sessioni di atletica si è curato la tattica, lo spostamento ed il posizionamento sul campo. Il pomeriggio si è passati in aula, ampio spazio ai quiz regolamentari allo studio della Circolare N.1 di quest’anno, che ha introdotto notevoli modifiche al Regolamento, grazie alle esaustive spiegazioni del presidente Cristian Zanzi e del suo fidato vice Andrea Rosetti. Per agevolare la comprensione collettiva delle novità regolamentari sono stati proiettati filmati e slide esplicative. Per focalizzare alcuni aspetti del regolamento sono state illustrate e commentate le risposte ai quiz con la partecipazione dei giovani arbitri.

La lunga lezione ha coinvolto anche gli osservatori arbitrali della sezione, che assisteranno gli arbitri visionando le gare, valutando le prestazioni e concorrendo alla formazione dei fischietti.

“Abbiamo ottime prospettive per questa stagione – ha dichiarato Cristian Zanzi, presidente dei fischietti lughesi – ci sono giovani promettenti nel nostro organico e questo ci fa ben sperare, come Davide Arace arbitro e Stefano Cappelli assistente in Serie D, seguiti da diversi associati nelle categorie regionali – Ma lo sforzo della sezione è teso ad ampliare ancora i ranghi – Da ottobre partirà il nuovo corso arbitri, così da avere altri ragazzi e ragazze che conclusa la formazione, dirigeranno presto le prime gare”.

Oltre alle sessioni di preparazione non sono mancate le attività ludiche che hanno permesso di legare e conoscersi ancora meglio e di parlare delle esperienze nel campo arbitrale che hanno permesso di arricchire il proprio bagaglio.