AIA MODENA: Raduno sezionale

Con l’avvento del mese di Settembre è ricominciata anche per la sezione di Modena guidata dal presidente Pierpaolo Perrone l’attività dell’organico a disposizione dell’OTS. Il classico momento che dà ufficialmente inizio ad una nuova stagione è il raduno precampionato, svoltosi nella sola giornata di sabato presso i locali e gli spazi della sezione ubicati all’interno della Polisportiva Saliceta San Giuliano a Modena.

Il programma dell’impegnativa giornata si è aperto di buon mattino, quando sul’erba di uno dei campi attigui ai locali sezionali si sono tenuti i test atletici, in cui gli arbitri sono stati sottoposti alla sempre temuta prova dello Yo-Yo test sotto gli occhi del componente CRA responsabile della Prima Categoria Marco Masetti; sono state soddisfacenti le risposte fornite dai giovani e meno giovani direttori di gara modenesi, che hanno dimostrato di essere arrivati atleticamente pronti all’appuntamento.

Dopo il pranzo consumato in una delle strutture interne alla polisportiva, il raduno è proseguito nel pomeriggio con una dimostrazione sul campo riguardante lo spostamento da effettuare e il posizionamento da tenere sul terreno di gioco. Gli arbitri a disposizione del CRA hanno consigliato i loro colleghi sezionali mediante dimostrazioni pratiche che li hanno visti coinvolti, in un’ottica di interattività che ha reso più semplici da comprendere le nozioni impartite.

Successivamente, spostatisi all’interno dei locali sezionali, al gruppo degli arbitri si sono uniti gli Osservatori per partecipare alla parte più strettamente tecnica del raduno. La riunione, tenuta dal presidente Pierpaolo Perrone, ha visto la partecipazione del Delegato Provinciale della FIGC di Modena Vincenzo Credi.

Quest’ultimo ha ribadito la totale collaborazione della Delegazione Provinciale verso la sezione modenese, ringraziando gli arbitri che nel corso delle settimane garantiscono la regolarità e il proseguimento dei numerosi campionati di competenza della delegazione. Nel corso della lezione tecnica, Perrone ha impartito le disposizioni tecniche e comportamentali all’intero organico, chiedendo la massima collaborazione e disponibilità degli associati.

Al calar del sole si è chiuso così l’appuntamento col raduno riservato all’OTS, preludio ad una stagione che si preannuncia come al solito intensa per l’organico sezionale, mostratosi motivato al termine della stessa per l’imminente inizio dell’attività agonistica e per raggiungere ambiziosi obiettivi.