AIA Ravenna: Una serata di futsal con Chiara Perona

Venerdì 04 dicembre, presso la sala del locale eco-sostenibile Kirekò, la Sezione di Ravenna ha accolto l’arbitro internazionale di calcio a 5 Chiara Perona della Sezione di Biella.

Alla serata, hanno partecipato anche il Responsabile Regionale del calcio a 5, Tito Stampacchia, e numerosi colleghi della CAN 5.

Dopo gli onori di casa fatti dalla Presidente Barbara Panizza e la visione di un filmato di presentazione che ha ripercorso la carriera del fischietto Piemontese, Chiara Perona, accompagnata da due colleghi, ha iniziato fin da subito ad interagire con i presenti, piacevolmente colpiti dalla sua preparazione tecnica, trasmessa con facilità e simpatia.

Durante la serata, ha intrattenuto l’attenzione dei presenti ripercorrendo le tappe della propria carriera arbitrale.

Entrata a far parte dell’Associazione Italiana Arbitri nel 2005, ha cominciato a dirigere gare di calcio a 11, ma negli anni si è accorta di avere una passione e predisposizione per il futsal che l’hanno portata a diventare arbitro nazionale di calcio a 5 nel 2011.

Nel 2016 è stata inserita nell’organico «Women’s Futsal Referees», categoria internazionale che racchiude gli arbitri donna per il calcio a 5.

Di rientro dai tre giorni di raduno internazionale tenutosi a Budapest, l’ospite ha calamitato l’attenzione dei fischietti ravennati raccontando la propria esperienza vissuta al “Course for International Futsal Referees”.

La sua intensa tre giorni di lavoro si é sviluppata alternando lezioni in aula e sessioni pratiche sul rettangolo di giuoco, e passando per le prove atletiche dove Perona si è contraddistinta per avere superato il limite dei test FIFA previsto per gli uomini; attualmente è l’unica donna che ha raggiunto questo importante risultato.

Non ha mancato di spronare gli associati a testare questa disciplina, non vedendola come una “seconda chance” del proprio percorso arbitrale, come un’opportunità caratterizzata dalla velocità e spettacolarità del gioco da vivere in prima persona.

A conclusione dell’intervento, il responsabile CRA Emilia Romagna del calcio a 5, Tito Stampacchia, ha nuovamente esortato i fischietti presenti a mettersi alla prova, testando sul campo che cosa si prova.

La serata è stata l’occasione per due giovani arbitri, Michela Capris e Michele Siboni, entrambi Talent del progetto Uefa ““Mentor & Talent” di calcio a 5, di ricevere da Chiara Perona la tuta di appartenenza al progetto.

Al termine della riunione, uno scrosciante applauso ha salutato l’ospite.