CRA EMILIA ROMAGNA: Raduno Eccellenza e Promozione

Sabato 9 novembre l’organico di Promozione ed Eccellenza del CRA Emilia Romagna si è ritrovato per il consueto raduno presso il Palazzetto di Via del Pilastro a Bologna per effettuare i test atletici, prima di spostarsi nei locali della Sezione di Bologna.

Ad aprire il raduno le parole di Sergio Zuccolini: Sono soddisfatto dei risultati che avete ottenuto, ma ricordate che la preparazione atletica è fondamentale per continuare a migliorarsi. Un miglioramento che Zuccolini vuole a tutti i livelli, tanto che in assemblea non ha mancato di chiedere ai ragazzi qualche spunto per perfezionare le valutazioni ed il dialogo con gli Osservatori.

La parola è poi passata a Mauro Bernardoni che avvalendosi di filmati ha interagito con la platea soffermandosi sul body language e richiamo verbale.

Il richiamo ha una componente psicologica ed è necessario per vivere la situazione con un certo distacco e deve essere:

  • Conciso
  • Mai sopra le righe (senza irruenza e non eccessivo)
  • Perentorio e diretto rivolgendosi alla persona interessata nel momento giusto
  • Proporzionato

Tutto questo presuppone quindi la messa in gioco della propria personalità, con uno sguardo, un accenno di sorriso si possono mandare messaggi utilizzando anche il linguaggio del corpo… ovviamente tra due interlocutori uno che parla (l’arbitro) e uno che ascolta (il calciatore).

Il Presidente del CRA Zuccolini e Il Presidente della sezione di Bologna Aureliano, hanno poi dato il proprio benvenuto agli osservatori arbitrali che hanno proseguito i lavori in aula assistendo a lla prosecuzione dei lavori ad opera di Maurizio Babarelli che nel suo intervento ha toccato il tema dello spostamento / between and proximity, dove entrambi se combinato aumentano la credibilità sul terreno di gioco.

“Questi avverbi di spazio “inglesi” richiedono uno sforzo atletico importante ed un’approfondita conoscenza del gioco del calcio”

Il termine “between”  è utile per trattenute, falli di mano e contatti per cui in questo caso lo spostamento è uno sprint ad alta intensità.

Filmati esemplificativi di gare dirette dai ragazzi presenti sono stati proprio a supporto di questa tesi.

A chiusura del raduno e come stimolo ai presenti, Sergio Zuccolini ha voluto rimarcare come, anche nel mini raduno CAI andato in scena a Reggio Emilia qualche settimana fa, il Responsabile di Commissione Gervasoni, si sia focalizzato sulla nella gestione comportamentale – psicologica e nella gestione delle emozioni e della propria personalità.