Faenza è pronta per la nuova stagione sezionale

Venerdì 19 Settembre ha avuto ufficialmente inizio la stagione degli arbitri faentini con il raduno pre-campionato. I colleghi convocati presso gli impianti sportivi Graziola per l’effettuazione delle prove atletiche su pista. Sotto la supervisione dei membri del consiglio direttivo si sono regolarmente tenuti i test di velocità sui 40 metri e lo Yo-Yo test. Finita questa prima fase del raduno,  gli arbitri  si sono recati presso l’hotel “Cavallino” di Faenza dove ad aspettarli c’era il presidente Bordini Alberto per i colloqui individuali. Sono proseguiti i lavori con la riunione tecnica, riservata ai soli arbitri effettivi in cui il presidente Bordini e il collega Fragano si sono alternati al microfono per spiegare ai colleghi più giovani le direttive per la stagione che sta iniziando e focalizzando l’attenzione sullo spirito che deve caratterizzare la vita arbitrale. A questo proposito si è sottolineata l’importanza della vita associativa e del rispetto del lavoro di giocatori e colleghi. Alle 19 il programma prevedeva l’arrivo degli osservatori che hanno subito dovuto affrontare, assieme ai già presenti arbitri effettivi, i quiz regolamentari. La platea ha poi accolto l’arrivo del componente CRA Johannes Donati che ha portato i saluti della commissione di cui fa parte ed ha augurato a tutti gli associati di vivere una stagione intensa e ricca di soddisfazioni. In seguito si è passati ad un’altra importante fase del raduno che ha visto l’associato Marchesi Maurizio riportare agli osservatori in forza alla sezione le indicazioni ricevute dal presidente CRA durante il raduno regionale svoltosi a Lido delle Nazioni la settimana precedente. Dopo una indispensabile fase di confronti gli associati hanno assimilato le nuove nozioni e la sala è tornata ad essere gremita per l’ultimo momento di lavoro del raduno. Ai fischietti faentini sono stati mostrati gli esiti dei quiz regolamentari e si è proceduto alla correzione degli stessi, stimolando discussioni e scambi di esperienze che i più giovani hanno molto apprezzato.Alle ore 21.00 il presidente Bordini ha dichiarato conclusi i lavori e invitato tutti gli associati ad unirsi alla cena presso la stessa struttura che ha messo a disposizione le sale per le riunioni. Così la serata si è conclusa, allietata dalle ormai tradizionali rime dell’espertissimo collega Tonino Piazza, ultra novantenne associato faentino entrato nei cuori di diverse generazioni arbitrali.