Il raduno di Parma: “Bisogna arrivare al 90° un po’ stanchi”

Operazione raduno perfettamente riuscita per la sezione di Parma. Il presidente Alberto Boschi e i suoi più stretti collaboratori hanno fatto davvero un lavoro egregio e nulla hanno lasciato al caso pur di rendere la giornata del 20 settembre piacevole e gioviale, oltre che utile. Oltre 100 associati, tra arbitri e osservatori, hanno affrontato una full-immersion di quasi una giornata al fine mettere a punto preparazione tecnica e atletica per affrontare nel migliore dei modi la stagione appena cominciata. Al mattino si sono svolti i test atletici sotto gli occhi attenti del referente Beppe Bisquadro. Mentre gli arbitri faticavano alle prese con le prove di velocità e di resistenza, gli osservatori all’interno della sede sostenevano i quiz tecnici e ricevevano le direttive per effettuare un buon lavoro di valutazione. Seconda parte della mattinata dedicata ai quesiti tecnici svolti dai direttori di gara che hanno registrato mediamente risultati soddisfacenti. Dopo un rinfresco in un locale attiguo alla sezione, nel pomeriggio ha tenuto banco la gradita visita del Presidente Regionale Sergio Zuccolini che ha ripreso vari concetti nel suo discorso. Tutti i presenti hanno assistito con grande piacere a questo intervento.  Dopo il saluto del presidente provinciale F.I.G.C., Franco Varoli, ha preso la parola il Consigliere Nazionale Erio Iori che ha puntato l’attenzione su tre C:Comunicazione, Continuità e Concentrazione. Ha voluto sottolineare che se alla fine di una gara non si è un po’ stanchi significa che si può fare di più, un grande consiglio per i tanti associati. Ha concluso la giornata Maurizio Babarelli del Settore Tecnico che ha illustrato la circolare numero 1 e sottoposto ai numerosi presenti filmati didattici dai quali sono scaturite brevi e costruttive discussioni. Stop a parole e auspici, la parola passa al campo. Buona stagione.