Calcio a 5: a Bologna il 2° raduno Mentor & Talent della stagione

Sabato 7 marzo si è tenuto, presso l’ormai “familiare” sezione di Bologna, il secondo incontro tra i tre Talent Emiliano Romagnoli (De Giorgi Olga, Caricato Achille e Graziano Dario) con il loro Mentor (Stefano Guicciardi) alla presenza dei responsabili del Calcio a 5 Tito Stampacchia e Riccardo Arnò. Obiettivo quello di fare il punto sulla prima parte di stagione attraverso una analisi approfondita, con grande spirito di autocritica che contraddistingue gli arbitri, delle prestazioni e delle esperienze sino ad oggi vissute sui parquet.
La giornata è cominciata con il saluto del presidente del CRA Sergio Zuccolini che ha voluto testimoniare l’importanza del progetto e la fortuna che ognuno dei talent ha nel far parte dello stesso e nell’avere a disposizione un OA preparato e con la giusta esperienza come Guicciardi. Successivamente è stata data la parola a tutti e tre gli arbitri che hanno evidenziato quelle che sono state le loro iniziali difficoltà come le hanno superate, quali erano le loro aspettative e quali le loro sensazioni, i loro obiettivi e le loro aree di miglioramento e soprattutto all’unisono hanno concordato che il progetto è un’esperienza che li sta facendo crescere tanto: dal punto di vista tecnico, comportamentale ma soprattutto umano, sentendosi dei “privilegiati”, cercando di sfruttare al meglio questa opportunità, per avere delle basi solide su cui lavorare nei prossimi anni. Durante la riunione erano presenti anche il vice presidente Michele Gallo e il Componente Fabio Casadei che nel corso della stagione hanno sempre dato il loro supporto alla disciplina.
Il gruppo alla fine del colloquio interattivo si è spostato sul “campo” dove ha trovato una splendida sorpresa, ad aspettarli c’era il vice commissario della CAN 5 Marcello Toscano che essendo di passaggio da Bologna e sapendo di tale evento non ha voluto mancare portando i saluti di tutta la commissione ma soprattutto ha voluto rivolgere parole di incoraggiamento spingendo tutti per lavorare sul piano atletico e regolamentare facendo capire che anche il calcio a 5 ha ormai da tutti ottenuto la giusta visibilità e il giusto riconoscimento. Dopo Arnò, Stampacchia e Guicciardi hanno voluto simulare delle vere e proprie azioni di gioco per far vedere ai talent il corretto spostamento posizionamento dell’arbitraggio in coppia abbinato il tutto ad una corretta e chiara gestualità da dover usare nel corso della gara.
Dopo un breve e fugace pranzo tutto il gruppo si è spostato per andare a vedere una gara di serie C1 durante la quale si sono fatte notare tutte quelle situazioni che possono accadere e soprattutto come doversi comportare per risolverle.
Insomma una giornata trascorsa velocemente ma durante la quale tutti hanno potuto trarre giovamento dal confronto dall’ascoltare i consigli che vengono dati per poter poi raggiugere l’obiettivo principale che è quello di migliorare, insieme, la propria performance in ottica futura.

Nelle foto alcuni momenti della giornata

IMG_2582 IMG_2570 IMG_2574