AIA CESENA: Al via la stagione

Con l’imminente inizio dei campionati provinciali e regionali, è andato di scena lo scorso weekend il raduno degli arbitri cesenati.
Anche quest’anno la location è stata di primo ordine: l’hotel Miramonti di Acquapartita, come di consueto da quattro anni a questa parte, ha ospitato gli oltre cento partecipanti.
Il programma ha visto l’effettuazione dei test atletici sul campo adiacente all’hotel nella mattinata di sabato da parte degli arbitri a disposizione dell’organico OTS. Tali test sono stati la conclusione di tutta la preparazione atletica estiva che i ragazzi hanno svolto nel mese di agosto nel polo di allenamento di Martorano. Complessivamente i risultati sono stati soddisfacenti e i ragazzi non si sono fatti trovare impreparati.
Nel frattempo si è svolta anche la classica riunione degli osservatori ai quali sono state impartite le disposizioni da seguire durante la stagione. A questi ultimi è stato anche evidenziata la grande importanza del compito che sono chiamati a svolgere, infatti il loro ruolo è fondamentale per la formazione e la crescita dei ragazzi facenti parte dell’organico sezionale che, essendo spesso alle prime armi o inesperti, necessitano di un accompagnamento di crescita costante per poter migliorare sempre più.
Tornando al programma del raduno, nel pomeriggio di sabato è stata affrontata la circolare n°1 grazie alla presenza del componente del settore tecnico Paolo Creta della sezione di Forlì. Le modifiche regolamentari racchiuse nel predetto documento non sono state rilevanti come era capitato invece nelle precedenti stagioni.
Terminata l’analisi della circolare, si è svolto l’ormai tradizionale esame del corso arbitri estivo a cui hanno partecipato otto ragazzi i quali non si sono fatti trovare impreparati davanti alle domande del vicepresidente del Comitato Regionale dell’Emilia-Romagna Fabio Casadei e hanno superato brillantemente il test andando così a rinfoltire il già corposo organico a disposizione dei designatori sezionali.  I quiz tecnici propedeutici per poter scendere in campo si sono svolti nella mattinata di domenica e sono stati l’atto conclusivo della tre giorni di raduno al termine del quale il Presidente Arienti ha augurato ai presenti una stagione piena di successi.