Dal raduno di Calcio a 5: solo il confronto aiuta a crescere

Il 13 e 14 settembre si è concluso il raduno pre campionato del CRA Emilia Romagna con lo stage tecnico-atletico degli arbitri di Calcio a 5, tenutosi presso la splendida location di Spiaggia Romea. Il raduno è durato due giorni, che sono stati particolarmente intensi. Ad aprire le danze il benvenuto di Zuccolini e la presentazione degli ospiti del Settore tecnico Giovanni Cossu  e di tutti i componenti Gallo, Casadei, Melloni, Stampacchia, Arnò, e Guicciardi Mentor per il calcio a 5 e componente settore tecnico. Suddivisione in gruppi di lavoro per discutere ed approfondire tematiche regolamentari consapevoli che soli grazie al confronto si può realmente crescere. Il giorno dopo è stato anche il tempo della riunione specifica con gli Organi Tecnici con i quali Riccardo Arnò si è soffermato sugli elementi caratterizzanti la visionatura, la valutazione ed il colloquio a fine gara. Di buon ora, come di consueto è stato il momento dei test atletici presso il campo sportivo di Comacchio. Gli arbitri hanno sostenuto le prove dei 30 metri, dei 4 x 10 e dell’Ariet Test, evidenziando un ottimo stato di forma per l’ormai imminente inizio dei campionati sotto lo sguardo attendo Del referente atletico Sangiorgi. Terminate le prove fisiche, l’intero gruppo si è ritrovato in aula dove il competente e professionale Giovanni Cossu ha illustrato le novità regolamentari della circolare n.1. Ma come di consueto il raduno serve per verificare oltre la preparazione fisica anche quella del regolamento. Quindi è stato il momento dei quiz regolamentari. Successivamente gli esponenti del calcio a 5  Tito Stampacchia e Riccardo Arnò sono entrati nel vivo della parte tecnica del raduno durante la quale sono stati trattati diversi argomenti come le disposizioni tecniche e comportamentali  e le Match analisys. Alla fine i partecipanti sono stati nuovamente suddivisi in due gruppi: i selezionabili ai quali Tito Stampacchia ha nuovamente evidenziato le peculiarità e gli elementi caratterizzanti un AE del calcio a 5 a livello nazionale; dall’altra parte i primi e secondi anni con i non selezionabili ai quali Riccardo Arnò a elencato gli aspetti comportamentali necessari per ben figurare durante la stagione. Prima del rompete le righe definitivo, un bel momento di goliardia con una bella torta conclusiva di una settimana davvero intensa.