Il raduno degli degli Arbitri di Eccellenza e Promozione

Sabato 8 Marzo, presso le strutture della sezione AIA di Bologna, si è tenuto il raduno regionale degli arbitri di Eccellenza e Promozione. Non solo arbitri, ma anche una rappresentanza di Assistenti, scelti sulla base del rendimento espresso fino a questo momento della stagione.

La giornata è iniziata come di consueto con i test atletici, sotto la supervisione del neo referente Jonni Sangiorgi, supportato dal sempre presente Andrea Sabatini, vice presidente della sezione di Bologna nonché referente atletico per la stessa. Appuntamento alle 8 per i primi ragazzi, che hanno trovato già il campo pronto per il fatidico yoyo e l’ariet test.

Ma la forma fisica non basta ad un buon arbitro senza la conoscenza del regolamento. Subito dopo infatti è stato il momento dei quiz regolamentari preparati dal Settore Tecnico: i ragazzi sono stati divisi in due gruppi per permettere un’effettuazione dei test più ordinata, al termine della quale Fabio Casadei ha illustrato le risposte e chiarito gli eventuali dubbi.

Dopo il consueto break per il pranzo, è arrivato il momento della “lezione” in aula.

Inizialmente a prendere la parola sono stati Johannes Donati e Mauro Bernardoni, rispettivamente responsabili degli arbitri di promozione e responsabile degli assistenti. La parola chiave è stata “collaborazione”, e i loro interventi sono stati mirati a rafforzare il legame che ci deve essere tra arbitri e assistenti fin da subito, dal momento in cui arriva la designazione il lunedì sera fino al termine della gara.

Mauro Bernardoni ha anche fatto vedere alcuni video “vivi” tratti da gare realmente dirette dai ragazzi quest’anno, sui movimenti e le posture corrette e non, e le valutazioni sul fuorigioco, degli assistenti regionali. Ha anche chiesto maggiore concentrazione per esprimere un rendimento all’altezza anche nella gare affidate agli arbitri CAI, che vanno affrontate con il giusto approccio e che arricchiscono il bagaglio tecnico degli assistenti, anche nella prospettiva di un eventuale passaggio all’organo tecnico nazionale.

Quindi ha preso la parola il Presidente del CRA Sergio Zuccolini, con un intervento articolato e denso di analisi particolareggiate e sorretto da numerosi clip video, estratti sempre dalle gare affrontate dagli stessi ragazzi nel corso di questa stagione. Affrontati tanti aspetti dell’arbitraggio, dallo spostamento, ai provvedimenti disciplinari, alle situazioni di difficile lettura che possono accadere. Alcune delle situazioni proiettate sullo schermo sono state affrontate coinvolgendo gli stessi protagonisti dei filmati, cercando di capire il perché si è arrivati a quella scelta e non ad un’altra. Come sempre quindi un importante momento di crescita personale oltre che dal punto di vista arbitrale per i ragazzi; il confronto e il rendersi conto dei propri errori, sono il primo passo verso la maturazione.

 Il Presidente Regionale ha infine annunciato la data del raduno dei play off e play out, che si svolgerà nei giorni di venerdì 16 e sabato 17 maggio.