Raduno CRA di recupero

La mattina di sabato 5 ottobre si è svolto il raduno di recupero del CRA dell’Emilia-Romagna. Questo appuntamento rappresentava un’occasione per gli Arbitri di Calcio a 11 e di Calcio a 5 e per gli Assistenti che erano stati impossibilitati a presentarsi al raduno pre-campionato svoltosi a Cattolica dal 5 all’8 settembre, ma costituiva anche una prova d’appello messa a disposizione di coloro che a Cattolica non erano riusciti a superare le prove atletiche.

Le prove atletiche si sono svolte presso le strutture della Sezione AIA di Bologna, mentre i test regolamentari e le riunioni tecniche si sono svolte presso i locali della medesima Sezione.

Le fasi del raduno, test, lavori, si sono succedute a ritmi serrati e le intense attività hanno avuto termine entro la mattinata, come da programma.

Al raduno era ovviamente presente il Presidente Sergio Zuccolini con la sua squadra di collaboratori. Si sono presentati circa cinquanta ragazzi, ed uno solo tra questi non è riuscito a superare i test atletici.

L’organico di Arbitri e Assistenti utilizzabili va quindi ora ad incrementarsi (in particolare quello degli Arbitri di Prima Categoria e quello degli Assistenti) con soddisfazione del Presidente e di chi deve designare.

Le disposizioni tecniche e comportamentali, impartite da Sergio Zuccolini, hanno occupato la parte finale del raduno, con un richiamo dei concetti già espressi a Cattolica e una ulteriore sottolineatura dell’importanza dei comportamenti e delle linee di condotta contenute nel Codice Etico e di Comportamento dell’AIA.