Raduno di inizio stagione per la sezione di Faenza

Si è tenuto con successo ed entusiasmo il raduno della Sezione AIA di Faenza, avvenuto durante l’intera giornata di sabato 05 Settembre.

Si inizia con i consueti test atletici (40m e yo-yo test) presso il Campo Sportivo “Graziola” a Faenza, eseguiti dagli arbitri del settore giovanile e LND. E’ poi seguita una lezione sul campo molto formativa, tenuta dal neo arbitro CAI Francesco D’Eusanio, in cui sono state impartite direttive e suggerimenti per migliorare lo spostamento in campo e per essere più efficaci nei provvedimenti tecnici e disciplinari più significativi da prendere in partita.

Il pranzo sezionale, tenutosi a Faenza, ha dato la possibilità a giovani e meno giovani di condividere un piacevole momento insieme per fare gruppo e scambiarsi opinioni ed esperienze.

Il pomeriggio è stato interamente dedicato alla lezione in aula, iniziata come da tradizione con la poesia composta e recitata dal nostro associato più storico, Tonino Piazza, che come tutti gli anni augura buona fortuna ad inizio stagione con le sue poesie in rima. Vi è stato anche un momento di raccoglimento in cui abbiamo voluto ricordare la recente scomparsa del nostro associato Gianluca Di Bartolomeo, un momento triste che ha colpito e unito tutta la sezione.

Il Presidente Alberto Bordini ha aperto la riunione impartendo importanti disposizioni tecniche, seguite dall’effettuazione dei quiz regolamentari. A seguire la parola è passata al delegato CRA Filippo Giorgetti che ha tenuto un discorso, in cui ha posto l’accento sul fatto che ogni arbitro ha il dovere di essere allenato e conoscere il regolamento e il diritto di divertirsi.

Sono state poi analizzate con esempi pratici le novità introdotte dalla Circolare n.1, a cui è seguito l’intervento di Fabrizio Fragano che, in qualità di Referente Tecnico, ha dato consigli sull’allenamento da seguire, sulla conoscenza del regolamento e sull’acquisire sempre più esperienza in campo.

Il raduno si è chiuso con i saluti del Presidente e con l’”In bocca al lupo” che questa stagione sportiva rappresenti un momento di importante crescita arbitrale e umana e di successi per tutti gli associati faentini.