Raduno pre-campionato per gli arbitri piacentini

Location montuosa, attività distribuite su più giorni: è questa la novità che il Presidente Domenico Gresia ha messo in pratica, ormai per il secondo anno consecutivo, per il raduno pre-campionato degli arbitri piacentini.

A Ferriere, in Val Nure, gli arbitri a disposizione dell’OTS sono arrivati nella mattina di sabato 3 settembre. Subito hanno avuto modo di affrontare i consueti test atletici, che si sono protratti fino a ora di pranzo. Successivamente è intervenuto il componente del Settore Tecnico dell’AIA Maurizio Babarelli, il quale ha spiegato ai presenti le rilevanti novità apportate al Regolamento dalla Circolare n°1.

Hanno poi preso parola rapidamente gli altri ospiti, fra cui il sindaco di Ferriere Giovanni Malchiodi, il delegato FIGC provinciale Luigi Pelò, il componente CRA Vincenzo Algeri e il Presidente dell’Associazione Italiana Allenatori di Piacenza Fabio Corvi, sempre presente ai raduni degli arbitri piacentini. Un breve saluto è arrivato anche da Aldin Macak, nostro ex collega, in rappresentanza del Piacenza Calcio, e da Pier Paolo Gasparini, altro nostro ex collega, in rappresentanza del Pro Piacenza.

Dopo una pausa è intervenuto anche il nostro componente CAI Gianpiero Gregori, con il quale si sono affrontate, attraverso dei filmati, casistiche regolamentari frequenti sui campi da calcio. A seguire ha preso la parola Luca Massimi, arbitro CAN PRO della sezione di Termoli ma residente ormai da qualche anno a Piacenza, che, attraverso la propria esperienza arbitrale, ha chiarito i comportamenti dell’arbitro in caso di mass confrontation, oltre a tornare su alcuni punti della Circolare n°1.

Dopo la cena di sabato, giornata intensissima di attività, c’è stato spazio per i colloqui individuali degli arbitri con il Presidente Gresia e i consiglieri Stefano Rondino e Mario Capasso, responsabili dell’area tecnica della sezione.

Al risveglio del giorno successivo gli arbitri OTS Francesco Pio Narducci, Nicola Signaroldi e Gianluca Bernardo hanno esposto ai colleghi un progetto portato avanti nel corso della scorsa stagione, consistente in una collaborazione con il CRA Emilia Romagna per gli arbitri promettenti a livello provinciale. Il progetto prevedeva una o due visionature da parte di Organi Tecnici del Comitato Regionale, in modo tale da far entrare i giovani nell’ottica dell’arbitraggio di partite CRA, con osservazioni più specifiche e dettagliate, esattamente come in una visionatura a livello regionale.

Il raduno si è concluso nella tarda mattinata di domenica con i saluti del Presidente Domenico Gresia.