Riunione con Gianantonio Leonforte

Venerdì 22marzo, a partire dalle 20.30, presso la sezione di Bologna si è tenuta un’importante riunione specifica di calcio a cinque, organizzata e fortemente voluta dal CRA Emilia-Romagna. Assente il Presidente del CRA, Sergio Zuccolini, impegnato a Coverciano nell’ambito della riunione del Comitato Nazionale, a fare gli onori di casa sono stati il Vice Presidente, Fabio Casadei, e il Delegato per il calcio a cinque, Andrea Sabatini; erano presenti anche il Segretario del CRA, Enrico Gotti e il Collaboratore per il calcio a cinque, Alessandro Maggiore.

Relatore della serata un ospite di eccezione: Gianantonio Leonforte, della sezione di Vicenza, Componente della CAN 5. Al termine di un bel video di presentazione dell’ospite, Gianantonio, dopo aver portato i saluti del Commissario CAN 5, Angelo Montesardi, e della Commissione tutta, ha innanzitutto illustrato l’attività della CAN 5 (composizione, ruoli, numeri di Arbitri, Osservatori, gare da dirigere…).

Dati davvero impressionanti, a testimonianza di un movimento in continua evoluzione. Molto interessante anche l’illustrazione delle caratteristiche del portale CAN 5, strumento a disposizione degli Arbitri e degli Osservatori in organico per verificare, settimana dopo settimana, l’andamento della propria stagione. Successivamente, con straordinaria competenza ed altrettanta efficacia, Gianantonio ha approfondito temi fondamentali per la prestazione dell’Arbitro di calcio a cinque, tra cui la gestione dello stress, la concentrazione, l’individuazione e punizione della simulazione, la lettura della gara, ossia la capacità di interpretare correttamente e tempestivamente i fatti di gioco per modulare gli interventi tecnici e disciplinari in maniera da mantenere il tono della gara entro normali parametri agonistici.

La presentazione è stata alternata alla visione di video estremamente esemplificativi e chiari, che hanno tenuto alta l’attenzione dei numerosi Colleghi presenti, coinvolti da Gianantonio anche con domande su casi particolari. Da segnalare, tra i presenti, oltre agli arbitri e osservatori regionali di calcio a cinque, un folto numero di Arbitri nazionali (provenienti non solo dall’Emilia-Romagna, ma anche da altre regioni d’Italia), impegnati nelle gare di final eight di Coppa Italia di Serie A maschile e femminile e Under 19, che si sono tenute in varie località dell’Emilia-Romagna nelle giornate dal 20 al 24 marzo. Il bel momento associativo è proseguito in un ristorante nei pressi della sezione di Bologna, dove si è tenuta la cena.