Sabato: Giornata Clou del Raduno CRA di Cattolica

Sabato 7 Settembre è stata la giornata conclusiva del raduno precampionato del CRA, per quanto riguarda il calcio a 11. I lavori in aula sono stati introdotti dal Presidente Sergio Zuccolini, il quale ha dato la parola a Biagio Dragone, rappresentante del Giudice Sportivo presso il CR-LND dell’Emilia Romagna. È stata l’occasione per ribadire alcune raccomandazioni in ordine alle problematiche inerenti la chiara e puntuale compilazione del referto di gara.

Quindi è stato lo stesso Presidente Zuccolini a prendere la parola, con un intervento nel corso del quale sono state impartite disposizioni tecniche alla platea, composta dagli Arbitri di Eccellenza e Promozione, e dagli Osservatori, che in mattinata hanno raggiunto la sede del raduno, come da programma.

Quindi è stata la volta dell’Avv. Luca Mistrorigo, il quale, nel suo ruolo di referente legale regionale, ha illustrato le corrette procedure da osservare nella malaugurata eventualità di episodi di violenza nei confronti degli Arbitri, fenomeno relativamente contenuto nella nostra Regione, se rapportato ad altre realtà del Paese, ma rispetto al quale occorre non abbassare mai la soglia di attenzione. Per evitare di esporsi a situazioni spiacevoli, il Componente Nazionale AIA Rosario D’Anna ha chiosato ribadendo l’opportuna (per quanto ovvia) raccomandazione agli Arbitri di attenersi scrupolosamente ai fatti nella stesura del referto di gara.

La giornata ha vissuto un significativo passaggio istituzionale con il saluto dell’Avv. Roberta Li Calzi, rappresentante dell’Associazione Italiana Calciatori per l’Emilia-Romagna, e con il momento istituzionalmente più rilevante, rappresentato dall’intervento del Presidente del Comitato Regionale dell’Emilia-Romagna, Paolo Braiati, il quale, tra gli argomenti trattati, è tornato a sottolineare l’importanza della tempestiva trasmissione del referto di gara, auspicando che si consolidino i notevoli progressi registrati su questo versante negli ultimi anni, e che si registri un salto di qualità anche a livello sezionale nei confronti delle Delegazioni Provinciali.

Una parentesi toccante si è vissuta con l’omaggio che il Presidente Zuccolini ha inteso riconoscere, a nome suo e di tutto il CRA, a Guido Moliterni per la preziosa ultraventennale attività di collaborazione. A Guido, visibilmente commosso, Sergio Zuccolini ha consegnato una targa e una divisa arbitrale, considerando Guido uno di noi, Arbitro ad honorem.

I lavori sono ripresi nel pomeriggio con i soli Osservatori, ai quali, dopo l’effettuazione dei test regolamentari predisposti dal Settore Tecnico, sono state impartite disposizioni di carattere tecnico. Tra questo, l’immancabile e doveroso approfondimento della Circolare n.1 in ordine alle condizioni di punibilità del fuorigioco.

Il programma della giornata si è concluso infine con la riunione della Consulta Regionale, alla presenza del Componente del Comitato Nazionale Rosario D’Anna e, ovviamente, dei Presidenti di Sezioni, che avevano raggiunto la sede del raduno già in mattinata, come da invito del Presidente CRA.