Sezione di RAVENNA: Riunione Tecnica con Giannoccaro

Lunedì 16 gennaio, presso la sala Kirekò, la Sezione AIA di Ravenna ha avuto l’onore di ospitare il Responsabile della CAN PRO Antonio Danilo Giannoccaro della Sezione di Lecce.

Giannoccaro, ex arbitro CAN A, comincia il suo percorso dirigenziale all’interno dell’Associazione nel 2013 come Responsabile della Commissione Arbitri Interregionali per poi arrivare a ricoprire nel 2015 il ruolo di Responsabile della CAN PRO.

La serata si è aperta con una breve introduzione della Presidente di Sezione Panizza, che ha voluto ringraziare tutti i presenti per la partecipazione, (compresi il Vice-Presidente CRA Emilia-Romagna Michele Gallo, il Componente CRA Johannes Donati, il Presidente della Sezione di Cesena Moretto e numerosi arbitri ed assistenti in forza alla CAN PRO), e ha passato subito la parola all’illustre ospite.

Prima di entrare nel vivo della serata, Giannoccaro ha voluto presentare l’intera commissione della CAN PRO, con l’ausilio di un video.

L’ospite pugliese ha intrattenuto la platea, fin dalle prime battute, con verve e decisione, mettendo in evidenza tre punti fondamentali per la crescita di un arbitro:l’aspetto atletico, il regolamento e l’intelligenza arbitrale.

Il tema sul quale Giannoccaro ha maggiormente insistito nel corso della riunione ha toccato in particolare l’intelligenza arbitrale. “Occorre saper usare la propria intelligenza e “testa” nelle situazioni critiche della gara ma soprattutto nello spostamento sul rettangolo di gioco, riuscendo a leggere ogni situazione e lo sviluppo della manovra di gioco delle squadre”.

“Bisogna studiare il regolamento ed informarsi sulla partita che ci si appresta a dirigere e, durante la gara l’essere decisi, svegli e pronti per qualsiasi situazione ci possa presentare è essenziale; per fare ciò si deve essere credibili, spostarsi bene e prestare attenzione ai momenti critici. Ogni partita ha una storia a sé e può cambiare in qualsiasi momento”.

Prima dei saluti finali della Presidente di Sezione Barbara Panizza, che ha ringraziato Danilo Giannoccaro per aver trasmesso a tutti i presenti una vera lezione di vita, un lungo e caloroso applauso ha salutato l’ospite intervenuto.